CAMPIONATO ITALIANO RAFTING R6

 

CAMPIONATO ITALIANO RAFTING - MARATONA

La competizione è indetta dalla Federazione Italiana Rafting e organizzata dalla Società Canoa Club Pescantina A.S.D.

 

Possono partecipare alla manifestazione gli equipaggi stranieri tesserati a organizzazioni europee ed extraeuropee e i tesserati F.I.Raft di Club, Compagnie di Navigazione e Team affiliati.

Relativamente al Campionato Italiano Rafting, la competizione si svolgerà secondo il regolamento F.I.Raft http://www.federrafting.it/federazione/documenti-federali/category/29-carte-federali.html

 

SPECIALITA’ DELLE GARE

 

Maratona

 

IMBARCAZIONI E CATEGORIE IN GARA

 

La manifestazione si svolgerà con raft anulari aventi le caratteristiche tecniche di quelli in dotazione da parte della F.I.Raft. Ogni società iscritta dovrà partecipare con il proprio gommone. 

 

Fatta eccezione per le categoria “Atleti non Agonisti”, i partecipanti devono essere suddivisi, nell’equipaggio, per età nelle seguenti categorie:

a)     Allievo: atleta di età compresa tra l’ottavo anno compiuto  ed il decimo anno non compiuto  nell’anno di riferimento. Gli atleti appartenenti a questa categoria possono gareggiare esclusivamente su fiumi di difficoltà massima classe II, e devono essere accompagnati da un atleta o tecnico F.I.Raft, purché maggiorenne, non collaborante, se non per governare l’imbarcazione. Il conduttore del gommone non è computato nel numero dei membri dell’equipaggio e la sua presenza è obbligatoria finché non saranno disponibili gommoni con le caratteristiche idonee per questa categoria di atleti. 

     S’intende per equipaggio allievi quello composto esclusivamente da persone appartenenti a tale fascia di età. Può essere misto, quindi composto da un minimo di quattro atleti ad un massimo di otto, indistintamente, fra maschi e femmine. La categoria è unica, senza distinzione fra maschi e femmine. Possono gareggiare solo nelle discipline sprint e slalom. Per quest’ultima disciplina, il percorso sarà tracciato con un massimo di tre porte da attraversare, tutte in discesa.

     Gli atleti appartenenti a questa categoria possono partecipare ad una solo disciplina per giornata di gara.

c)     Cadetto: atleta di età compresa tra il decimo e il quattordicesimo anno, compiuti nell’anno di riferimento. Gli atleti appartenenti a questa categoria possono gareggiare esclusivamente su fiumi di difficoltà massima classe III, senza atleta maggiorenne o tecnico F.I.Raft a bordo, alla conduzione del gommone. L’equipaggio può essere misto, quindi composto, indistintamente, da maschi e/o femmine. La categoria è unica, senza distinzione fra maschi e femmine.
Gli atleti appartenenti a questa categoria non possono gareggiare in altre; tuttavia,  a partire dal tredicesimo anno compiuto, possono  gareggiare nella categoria junior come atleti singoli, ma non come equipaggio completo, con rapporto di 2 atleti su 4, per l’equipaggio R4, o di 3 atleti su sei, per l’equipaggio R6.

d)     Junior: atleta di età compresa tra il quindicesimo  e  il diciannovesimo anno di età, compiuti nell’anno di riferimento.  Gli atleti appartenenti a questa categoria possono gareggiare limitatamente su fiumi di difficoltà massima di classe III.
S’intende per equipaggio junior quello composto esclusivamente da persone appartenenti a tale fascia di età.
Gli atleti della categoria junior, possono gareggiare, sia come atleti singoli che come equipaggio completo, nella categoria senior su fiumi con difficoltà non superiore alla classe III. Resta evidente che, siano essi maggiorenni o minorenni, se partecipano ad una gara nella categoria senior, saranno classificati in tale categoria.

e)     Under 23: atleta di età compresa tra il quindicesimo  ed  il ventitreesimo anno di età, compiuti nell’anno di riferimento.  Gli atleti appartenenti a questa categoria possono gareggiare limitatamente su fiumi di difficoltà massima di classe III.
S’intende per equipaggio under 23 quello composto esclusivamente da persone appartenenti a tale fascia di età.
Gli atleti della categoria under 23, possono gareggiare, sia come atleti singoli che come equipaggio completo, nella categoria senior su fiumi con difficoltà non superiore alla classe III. Resta evidente che, siano essi maggiorenni o minorenni, se partecipano ad una gara nella categoria senior, saranno classificati in tale categoria.

f)     Senior: atleta di età compresa tra il ventesimo e il quarantesimo anno di età, compiuti nell’anno di riferimento. E’ data facoltà di far gareggiare un equipaggio junior completo nella categoria senior. E’ altresì possibile che in questa categoria, possano far parte tre membri della categoria junior e/o Under 23 per l’R6. Possono partecipare in questa categoria atleti di categoria Master, sia come equipaggio completo, sia come membri di equipaggio senior, nelle limitazioni sopra descritte (tre per R6). 

 

g)  Master: atleta di età compresa tra il  quarantunesimo e il  settantacinquesimo anno di età, compiuti nell’anno di riferimento. In questa categoria possono partecipare esclusivamente atleti appartenenti a tale fascia di età. L’equipaggio può essere maschile o femminile (vedi eccezioni nella cat. Senior). 

Regole generali:

  1. Gli equipaggi delle categorie Junior, Under 23, Senior e Master, possono essere maschili, o femminili. S’intende equipaggio maschile quello composto da soli uomini e/o con tre donne a bordo per l’R6. S’intende equipaggio femminile quello composto da sole donne.  Se un equipaggio femminile intende gareggiare nella categoria maschile, sarà considerato e classificato come tale.

  2. Gli equipaggi devono essere composti numericamente da 6 atleti, distribuiti per fasce di età e con le limitazioni sopra indicate. 

3. Gli atleti appartenenti a tutte le categorie, fatta eccezione per quella allievi e cadetti, possono eventualmente partecipare, nella stessa gara, al massimo in due equipaggi, purché in categorie distinte e non nella medesima. Tale opportunità dev’essere richiesta ed autorizzata, di volta in volta, in sede di Consiglio di gara, da parte del Comitato Organizzatore e degli Ufficiali di gara.

Per il Campionato Italiano Atleti Non Agonisti (Compagnie) sono ammessi anche equipaggi misti, accompagnati da un tecnico federale o da un esperto, composti da un numero di persone non superiore alla portata del gommone certificata dal costruttore. Gli atleti non agonisti devono gareggiare con propri gommoni.

Disciplina: Maratona

Distanza 20 km

Difficoltà: I e II grado 

PROGRAMMA: partenza in linea all'isola di Dolcè alle ore 11.40

 

NON E’ POSSIBILE ISCRIVERSI SUL POSTO. Le società interessate devono inviare i moduli di iscrizione dei team, esclusivamente via email, entro e non oltre il 10 OTTOBRE al seguente indirizzo segreteria@federrafting.it . Tutti i partecipanti alle gare devono risultare tesserati come atleti, o come atleti non agonisti (non come turisti amatori), sul programma di tesseramento federale.

ACCREDITO

Il ritiro dei pettorali  potrà avvenire:

 

• sabato 19 Ottobre dalle ore 14.00 alle ore 19.00 alla Segreteria organizzativa di Adigemarathon in piazza San Rocco a Pescantina;

 

• domenica 20 Ottobre alle segreterie Adigemarathon delle varie partenze dove sarà consegnata un pettorale/casacca di partecipazione alla cui riconsegna all’arrivo di Pescantina verrà dato il pacco gara e il buono pasto.

Per ulteriori dettagli tecnici vedasi BANDO DI GARA (sul sito federale).

Per ulteriori informazioni logistiche seguire indicazioni ALTRE INFO